studenti   Torna indietro 
Scienza e ricerca: ecco il premio giornalistico 'Riccardo Tomasetti'
 

La scrittura come metodo innovativo per diffondere il progredire della scienza nell’intento di salvare vite e curare malattie dando speranza a milioni di persone in cerca di una soluzione medica.

Ecco, in sintesi, cosa si propone la quinta edizione del ”Premio Riccardo Tomassetti, Informazione e salute Next generation” che intende premiare coloro che si sono specializzati nel giornalismo medico-scientifico.

Un concorso, realizzato grazie al sostegno di Pfizer (azienda farmaceutica leader del mercato mondiale), dedicato ai migliori articoli e servizi su ricerca e innovazione in campo medico-sanitario.

Al Premio, promosso dal Master "Le Scienze della vita nel Giornalismo e nei rapporti Politico-istituzionali" (SGP) della Sapienza Università di Roma, possono concorrere articoli e servizi giornalistici, in formato testo, audio o video, realizzati tra il 1° gennaio 2012 e il 31 ottobre 2012.

Il Premio, intitolato alla memoria del giornalista scientifico romano scomparso a soli 39 anni e che ha dedicato il suo impegno professionale all'informazione medico-scientifica, ha l'obiettivo di incoraggiare l'impegno dei giovani giornalisti nella divulgazione della cultura scientifica e vuole essere un omaggio allo stile e al modo di svolgere questa professione con rigore, sintesi e facilità di comprensione.

Come sempre, anche quest'anno un premio speciale è dedicato alla divulgazione scientifica e sociale sull'HIV/AIDS.

La partecipazione è riservata ai giovani giornalisti che al 1° gennaio 2012 non abbiano ancora compiuto il 35° anno d'età. Il termine ultimo per la partecipazione è il prossimo 31 ottobre 2012.

Per ulteriori informazioni e per scaricare il bando consultare il sito del premio. (C.Crispino)

 
Per informazioni:
www.premiotomassetti.it